Ritorno a casa [55 se]

Questo progetto dedicato a Giancarlo Siani mi stà prendendo molto anche se ancora non so bene dove voglio andare a parare. Oggi, ad ogni modo, mi sono somministrato una bella dose di emozioni a schema libero. Sono tornato per qualche ora a casa dei miei, la casa di piazza dell’Immacolata, quella vicino a casa Siani, la piazza dove, a volte, vedevo parcheggiata le Mehari, quella vicino alle rampe intitolate a Giancarlo.

Qualche ora per lo sviluppo ed il montaggio delle foto e poi sono rimasto a grardarle per un po’. Ora in piazza ci sono le campane della differenziata, i giardini pubblici al posto del parcheggio, i palazzi del circondario sono tutti cablati con la fibra ottica. Il vecchio Bar Gino non c’è più, al suo posto un altro bar dove, pensate, non si giocano le schedine del totocalcio ma tutta una serie di altri giochini di piccolo azzardo.

piazzaimmacolata

Vi confesso che tutto questo mi fa una certa impressione, forse perchè in quella piazza ci sono cresciuto. Vorrei potermi girare e chiedergli “Giancà, come la pensi ?”. L’immagine di via Suarez con sulla sinistra le rampe e sullo sfondo piazza Leonardo mi emoziona ancora di più.

suarez

Napoli in questi anni è cambiata tantissimo come, del resto, è cambiata la nazione. Con Giancarlo sarebbe stata una città un po’ più bella. Ne sono sicuro. Ora resta solo da decidere la prossima tappa del viaggio.

 

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.